Intorno alle 17:00 del 16 luglio 2022, la Stazione di Soccorso Alpino Pollino del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria è stata allertata dai militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza per un escursionista infortunatosi nei pressi del Piano di Acquafredda a 1800 metri di altitudine, nel Parco Nazionale del Pollino.

L’escursionista, in compagnia di altre persone, si è trovato nella condizione di non poter proseguire a causa di una sospetta frattura di una caviglia e di un ematoma alla testa, procuratosi a seguito di una rovinosa caduta.
Partita, nell’immediatezza, la squadra di tecnici della "Guardia Attiva", attività promossa dall’Ente Parco del Pollino a garanzia di una tempestiva operatività in caso di intervento e, successivamente, una ulteriore squadra di tecnici in appoggio.
Attivato, grazie alla comunicazione da parte di escursionista del gruppo delle coordinate precise del punto, il servizio di Elisoccorso del 118 Calabria che, intorno alle 19:00 ha recuperato l’infortunato elitrasportandolo presso l’ospedale di Cosenza.
Stanno tutti bene gli altri escursionisti.

18 luglio 2022